Patte®N

Monetti International Tray Design Competition

Patte®N

“…in architettura e nel design indica la ripetizione geometrica di un motivo grafico...”



In relazione allo stretto significato del termine Patte®N, l’oggetto quì presentato si dichiara sia per tipologia, sia materialmente, come elemento singolo che nella sua stretta identità facilmente assimilabile ad una tavolozza da pittore, che si rinnova e si rivela in altre funzioni.

Ciò che accomuna il disegno di Patte®N alla sua funzione rivisitata, un vassoio “happy hour”, è dettato principalmente dalla volontà di ergonomicità, funzionalità, leggerezza e perchè no, un tocco di ludicità.

La scelta del disegno, complessivamente, puo’ essere riconsiderata totalmente se la si vede al di fuori della funzione per la quale è stata quì rappresentata: infatti Patte®N potrebbe, attraverso supporti secondari, essere un “puzzle” educativo per bambini, o un insolito portaombrelli, oltre che un supporto comodo per make up expert.

Scendendo nel particolare il vassoio, nella sua linea tendenzialmente ellissoidale, presenta due invasi circolari di diversa dimensione adatto per due portate (da riporre sullo stesso vassoio o in alternativa su piattini di plastica), 4 fori circolari (dei quali uno leggermente più grande) che sono le  sedi per il bicchiere, i bicchierini e il tovagliolo. Il foro centrale (vedi disegno) è strettamente legato all’impugnatura del vassoio stesso. Nel disegno complessivo Patte®N è perfettamente simmetrico, ovvero “double face”, questo per dare la possibilità di essere impugnato indistintamente sia con la mano destra che con la mano sinistra.

Il materiale utilizzato è un particolare copolimero stirenico [TPE-S]*, un materiale riciclabile facilmente impiegabile per questo tipo di soluzioni, anche grazie alla sua duttilità e leggerezza.

DIMENSIONI

420 mm x 31 mm

spessore 15 mm

variabile fino a 3 mm (negli invasi)

Gli Elastomeri Termoplastici Stirenici – TPE-S

I copolimeri stirenici TPE-S sono materiali che come comportamento funzionale e caratteristiche possono essere assimilati alle gomme termoindurenti e, quindi, usati come sostituti delle tradizionali gomme vulcanizzate in numerose applicazioni conferendo al pezzo finito lo stesso feeling gommoso.

Gli TPE-S offrono numerosi vantaggi nel processo di produzione, sicuramente più semplice, veloce, economico e consentono la totale riduzione degli scarti di produzione  mediante il riclico degli stessi, infatti il processo di formatura è reversibile, quindi può teoricamente essere ripetuto molte volte senza trasformazioni chimiche (vulcanizzazione) dei materiali.

I vantaggi:

totale riciclabilità

(nessuno scarto durante la produzione)

processo di produzione più facile e veloce

tempi ciclo ridotti

idonei alla produzione con sistemi automatici/robotizzati

leggerezza

Posted: maggio 1st, 2007
Categories: desigN
Tags: , ,
Comments: No Comments.